Come Trovare Clienti Online a Distanza: Trucchi e Consigli per Iniziare Subito!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su pocket

COME TROVARE CLIENTI ONLINE A DISTANZA!

Iniziare una carriera come freelance può essere un percorso molto duro e il rischio di perdersi d’animo dopo le prime difficoltà è alto. Cominciare col piede giusto e trovare velocemente dei clienti per la propria attività è la chiave del successo. Il rapporto con il cliente e la capacità di trovarne di nuovi è ciò che ti permetterà di continuare con soddisfazione la tua carriera da freelance. In questo articolo ti parlerò della mia esperienza personale, dandoti dei consigli per iniziare!

 

come trovare clienti online a distanza

COME TROVARE CLIENTI ONLINE E LAVORARE DA CASA: È POSSIBILE?

Quante volte hai pensato “ora mi metto per conto proprio e comincio a lavorare come freelance da casa”. Ma dalla teoria alla pratica spesso il passo è lungo e comporta tanti ostacoli.

La difficoltà maggiore, specie all’inizio, è trovare clienti. Come farsi conoscere in un mercato con tanta concorrenza quando non si ha alle spalle un’azienda? È possibile farlo? Come iniziare?

La buona notizia è che sì, è possibile. Ho cercato di riunire alcuni dei metodi che ho usato personalmente, o di cui ho sentito parlare da freelance di successo, per attrarre clienti e costruirti una rete solida di contatti per la tua attività.

Prima di tutto devi pensare a come venderti e presentarti. Proprio come farebbe un’azienda.

Che tu sia un copywriter, un programmatore, un graphic designer o un altro tipo di professionista, devi anzitutto lavorare sul costruire un profilo solido e professionale che trasmetta fiducia alla persona o azienda alla quale ti presenti.

Lavora sul tuo CV, fai un’accurata selezione dei tuoi lavori migliori, prepara o perfeziona il tuo portfolio, e cura la tua immagine, che sia su LinkedIn, su altri social network, sul tuo blog (se ne hai uno) o sito web. Più curato sarà il tuo profilo, più probabilità avrai di trovare buoni clienti e in minor tempo.

Il modo migliore per attirare i clienti attraverso il tuo portfolio è cercare di essere persuasivo con i tuoi contenuti e diretto.

Includi tutte le informazioni pertinenti sui servizi che offri, ma restando conciso. I clienti non vogliono passare attraverso infiniti paragrafi di informazioni ridondanti.

In quanto copywriter e creatore di contenuti il primo consiglio che posso darti infatti è: il modo migliore per ottenere più contatti e clienti è fare un lavoro di qualità.

Avere un sito web, blog o portfolio con grandi contenuti, a prescindere dal settore in cui sei specializzato è fondamentale e la base da cui partire per avere sempre più referenze e feedback positivi.

LA MIA ESPERIENZA SU COME TROVARE CLIENTI ONLINE

Quando presi la decisione di cominciare una carriera come freelance mi resi sin da subito conto che l’inizio era ben più duro di come mi avevo immaginato.

Da dove iniziare?

Lavorando in aziende, associazioni e imprese spesso siamo abituati ad avere già dei clienti assegnati, un’organizzazione del lavoro già impostata e l’appoggio quotidiano di colleghi.

La libertà dell’essere freelance invece ti impone di costruirti da sé tutti questi aspetti, prima dati per scontati. È difficile, ma si può fare e porta a grandi soddisfazioni!

La buona notizia è che con la gig economy sempre più aziende in tutto il mondo hanno deciso di far affidamento a collaboratori esterni freelance per occuparsi di parte del loro lavoro.

Quando cominciai rimasi positivamente sorpreso di scoprire che esistevano, ad esempio, numerose piattaforme online per freelance, dove erano postati migliaia di lavori ogni giorno, per conto di liberi professionisti o aziende di grande calibro.

Una volta aver curato il mio profilo e raccolto i miei lavori migliori, cominciai a setacciare questi siti alla ricerca di clienti.

Piattaforme come Upwork, Freelancer.com, Fiverr, sono pieni di possibilità di lavoro postate quotidianamente da professionisti o aziende da tutto il mondo.

Tutte queste piattaforme, così come altre, offrono dei servizi migliori se sei disposto a pagare delle quote. Può essere fastidioso pensare di pagare per poter lavorare (e lo è!) ma non tirarti indietro, perché quello che stai facendo davvero è investire su te stesso. E chi meglio di te può farlo?

Sarò onesto, i primi mesi la bilancia tra le email o proposte di lavoro che invierai e quelle che riceverai sarà decisamente squilibrata e potrai pensare “non funziona, nessuno mi calcola, non ce la farò mai!”. Abbi pazienza.

Ricevere dei no, o non ricevere affatto risposte, vedere che stai spendendo soldi senza ricevere nulla in cambio è frustrante. Ma non demordere.

COME INIZIARE?

Il giorno che mi rispose il primo cliente (credo un paio di mesi dopo aver cominciato) ricordo l’entusiasmo iniziale unito al pensiero “certo che non paga molto, peccato”.

Era un articolo per un blog, la paga era bassa e l’argomento non proprio dei più interessanti.

Bisogna combattere quella sensazione dentro che ci dice “lascio perdere, non vale la pena” e tirare dritto.

Pensai “devo dimostrare il massimo, andare oltre l’ordinario”. Scrissi l’articolo col massimo dell’impegno, mettendoci una cura nei dettagli e uno sforzo che andava ben oltre quello richiesto per il tipo di lavoro.

Il risultato? Il cliente ne rimase estremamente soddisfatto rilasciando un feedback super positivo sul mio profilo e assicurandomi che mi avrebbe ricercato quando ne avrebbe avuto bisogno. Cosa che puntualmente successe un paio di mesi dopo!

Quel singolo feedback aiutò ad aumentare la mia visibilità e credibilità. L’importanza di referenze, opinioni e commenti positivi è cruciale quando si è alla ricerca di nuovi clienti.

Proprio come quando inizi un nuovo lavoro, nei primi lavori che ti verranno affidati, dovrai dare il massimo e oltre, dimostrando rapidità, efficienza e convincendo il nuovo cliente che sei la persona giusta, su cui può fare sempre affidamento per tempi, qualità e professionalità.

Dopo quel primo cliente, i contatti aumentarono e nel giro di poche settimane il numero di proposte che venivano considerate e accettate finalmente crebbero.

Iniziai a darmi un’organizzazione più articolata. Gestire il proprio tempo è fondamentale. Alternarsi tra la ricerca di nuovi lavori, la cura del proprio profilo e il lavoro in sé per sé, può essere difficile se non si è abituati a farlo autonomamente.

Altro punto fondamentale, scegli bene dove applicare. Scegli solo i lavori che sai che puoi fare bene, per tempo e con qualità.

E scegli strategicamente. Non fare l’errore di applicare per piccoli lavoretti che sai che non avranno un seguito. Cerca, per quanto possibile, di capire se il potenziale cliente che contatti sia alla ricerca di una collaborazione più o meno stabile e a lungo termine.

Dopo mesi duri, adesso ho un numero di clienti fissi, che si fidano di me e che mi danno una stabilità. Ma si può sempre crescere ancora, quindi non fermarti!

Indubbiamente ci vorrà un po’ per trovare la strategia che funziona meglio per te, e dipende davvero dal settore in cui stai lavorando, ma non demordere!

ALCUNI TRUCCHI E CONSIGLI SU COME TROVARE CLIENTI ONLINE

Basandomi sulla mia esperienza e sulle tante dei freelance in giro per il mondo che scrivono sul tema, posso darti alcuni consigli fondamentali da seguire per trovare clienti online, mantenerli e crescere come freelance.

  • Fai affidamento sul tuo network di contatti: può sembrarti naif, ma il passaparola funziona sempre. Fai sapere ai tuoi contatti che stai cercando clienti, che ti sei messo in proprio e chiedi, chiedi, chiedi. Potrai sorprenderti di quante persone abbiamo iniziato proprio così, chiedendo alla persona giusta e avendo la fortuna di essere reindirizzati a chi aveva bisogno di una figura proprio come la tua. Quando qualcuno ti consiglia a una persona che conosce, l’effetto è molto più significativo di un curriculum perfetto.
  • Abbi un portfolio curato, aggiornato e commercializzalo: come già detto, il tuo lavoro è la miglior vetrina che hai per farti conoscere. Cura al dettaglio il tuo portfolio e fallo girare il più possibile, attraverso LinkedIn, altri social, contatti e tutti i canali che puoi,

 

  • Tieni aggiornato LinkedIn: la concorrenza è tanta. Avere un profilo obsoleto non ti farà distinguere tra i tanti altri freelance alla caccia di lavoro. Assicurati di avere un summary ben scritto che evidenzi le tue abilità e risultati. Tieni aggiornate le tue esperienze. Fai mostra dei tuoi lavori migliori. Sii attivo sul social con commenti e post.

 

  • Sii attivo su altri social media rilevanti al tuo settore: non aspettare che i clienti ti trovino misteriosamente attraverso il tuo blog o i canali social. Sponsorizzati e cercali tu attraverso questi canali. Utilizza GitHub se sei un programmatore, Flickr o Photo Critique se sei un fotografo, Dribble o Behance se sei un designer, e così via. Sfrutta quei social dove potenziali datori di lavoro sono alla ricerca di talenti.

 

  • Comincia a fare coworking: è un’altro modo di fare networking. Se ne hai possibilità, unisciti a uno spazio coworking. Sono luoghi ideali per svolgere attività professionali in un ambiente collaborativo. Ti aiuteranno a non sentirti solo nel tuo lavoro e potranno aprirti nuove occasioni e fare nuovi contatti.

UN CORSO SU COME TROVARE CLIENTI ONLINE A DISTANZA

Con questo articolo avrai capito che trovare clienti e cominciare la tua propria attività non è facile ma si può fare. Nel mondo del digital, lavorare come freelance è sempre più una realtà e la concorrenza è tanta.

Su DigitalDojo troverai uno strumento per imparare a emergere nel mercato e trovare clienti a distanza. Il corso Lavorare a distanza. Come trovare e collaborare con clienti privati è pensato proprio per chi lavora o vuole lavorare da freelance o nomade digitale.

In questo corso imparerai a lavorare a distanza, a trovare dei nuovi clienti con cui collaborare, a curare il rapporto con loro e la tua immagine professionale online e offline.

Il sensei del corso, Alessandro Di Ruscio, ha provato sulla sua pelle questa esperienza arrivando a costruire una carriera solida nell’ambito del web marketing, web design e UX/UI dopo essersi messo in proprio. Ha incrementato le vendite e l’esposizione di diversi brand, tra cui Nokia, Honda, Pirelli e Indesit. Da anni aiuta professionisti e imprenditori a trovare clienti online e far crescere la loro attività.

Il corso, con un approccio estremamente pratico, ti fornirà delle strategie e trucchi adatti per costruirti una solida base di clienti in poco tempo, imparare a gestire in autonomia i tuoi progetti e far crescere la tua attività.

CONCLUSIONI SU COME TROVARE CLIENTI ONLINE A DISTANZA

Attrarre nuovi clienti non deve essere per forza un’attività scoraggiante che richiede ore di tempo prezioso, e non devi nemmeno essere invadente o spendere soldi per la pubblicità.

Ottenere lavoro e clienti come libero professionista freelance significa costruire relazioni (online o offline) e dimostrare il tuo valore e la tua esperienza.

DigitalDojo ti aiuterà a crescere velocemente e ad apprendere i migliori modi per farlo. Non aspettare e iscriviti subito al nostro corso!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su pocket

Come Trovare Clienti Online a Distanza: Trucchi e Consigli per Iniziare Subito!

Resta Aggiornato su Questo Tema!

Ti Potrebbe Interessare Anche

>